GazzetTinto

Il burro di malga

Bigazzi: io mangio italiano

    » Segnala ad un amico

    Ingredienti:

    Procedimento:
    Si tratta di burro ottenuto da vacche che si alimentano su prati polifiti spontanei della zona di BETTELMATT.Il latte della mungitura serale che viene utilizzato al mattino viene  privato della panna che affiora.Poi questa panna viene sottoposta al provvedimento di sbattitura dentro la ZANGOLE per separare la parte grassa dal latticello.Viene chiamato FIOR DI PANNA perche’ la lavorazione artigianale non garantisce l’82% di grasso che permette di chiamarlo “burro”.I panetti vengono fatti ponendo un’adeguata massa di fio di panna negli stampi di legno intagliati. Ciascun artigiano ha il suo. E i panetti sono da 250 o da 500 grammi.