26 05 2013 Estovest

Ogni 9 maggio, giorno della vittoria sui tedeschi, migliaia di persone provenienti da tutta la Russia e di tutte le età si incontrano nell'antica Stalingrado, per rendere omaggio al monumento in onore delle vittime. In Lettonia, l'italiano è la lingua straniera più amata dopo l'inglese. Una lingua studiata soprattutto per approfondire la conoscenza della cultura, dell'arte e dell'attualità del nostro Paese. Quindi nelle catacombe di Odessa, un labirinto sotterraneo con gallerie e passaggi per oltre 2000 chilometri. Infine, alla scoperta del villaggio montano di Rut, sull'allora confine definito col trattato di Rapallo del 1920, che divideva il regno d'Italia da quello dei Serbi, Croati e Sloveni.

26-05-2013 Tematica:TGR_MHP^Tematica:News^Tematica:Estovest^ /dl/img/2013/05/105x791369729774142bis_IMMAGINI_GENERICHE_1__TAPE2_.jpg 0 ContentItem-d067945e-fba9-480d-8cd7-611cad15008c ContentSet-3f3a6fc1-1d14-4184-ba98-644200249e4e Page-1e6a5a97-2d23-43a1-802c-c15341cad552 28-05-2013 10:33
27/06/2017

Notizie TGR:

EstOvest

26 05 2013 Estovest

Comandi da tastiera per il lettore multimediale

  • [Shift + P] Play / Pausa
  • [Shift + S] Stop
  • [Shift + F] Fullscreen
  • [Shift + C] Sottotitoli (se presenti)
  • [Shift + M] Mute
  • [Shift + Freccia Su] Alza il volume
  • [Shift + Freccia Giù] Abbassa il volume
  • [Shift + Freccia Destra] Avanti veloce
  • [Shift + Freccia Sinistra] Indietro veloce

Ogni 9 maggio, giorno della vittoria sui tedeschi, migliaia di persone provenienti da tutta la Russia e di tutte le età si incontrano nell'antica Stalingrado, per rendere omaggio al monumento in onore delle vittime. In Lettonia, l'italiano è la lingua straniera più amata dopo l'inglese. Una lingua studiata soprattutto per approfondire la conoscenza della cultura, dell'arte e dell'attualità del nostro Paese. Quindi nelle catacombe di Odessa, un labirinto sotterraneo con gallerie e passaggi per oltre 2000 chilometri. Infine, alla scoperta del villaggio montano di Rut, sull'allora confine definito col trattato di Rapallo del 1920, che divideva il regno d'Italia da quello dei Serbi, Croati e Sloveni.

  • In onda



    Domenica, RAI 3, 11.10

    Dal Baltico al Mediterraneo, passando attraverso i Balcani. L’Europa che allarga i suoi confini è raccontata ogni settimana da “EstOvest sguardo a Levante”. Esplorare l'est per interpretare l'ovest, alla ricerca delle radici comuni. La rubrica parte da Bari e Trieste, dalla Puglia e dal Friuli Venezia Giulia, un tempo frontiere e da sempre terre di transiti, approdi e confluenze. La nostra storia, spesso condivisa con i popoli e le culture della Mitteleuropa e del Mediterraneo, è la lente che ci aiuta a cercare nelle testimonianze, nelle diversità e nei luoghi le indicazioni per districarci in un presente che continua a cambiare.

  • Redazione



    A cura delle redazioni di: Bari (caporedattore Attilio Romita) e Trieste (caporedattore Rino Giusa)

    Coordinamento giornalistico: Rossella Matarrese (Bari), Walter Skerk (Trieste)

    Assistente al programma: Edoardo Veglia

    Editing digitale a Trieste: Mauro Coloni, Alex Hollan e Carmine Moscarella, a Bari Leonardo Grasso

Tgr
  • Estovest
    domenica, RAI 3, 11.00 

    Dal Baltico al Mediterraneo, passando attraverso i Balcani. L’Europa che allarga i suoi confini è raccontata ogni settimana da “EstOvest sguardo a Levante”. Esplorare l'est per interpretare l'ovest, alla ricerca delle radici comuni. La rubrica parte da Bari e Trieste, dalla Puglia e dal Friuli Venezia Giulia, un tempo frontiere e da sempre terre di transiti, approdi e confluenze. La nostra storia, spesso condivisa con i popoli e le culture della Mitteleuropa e del Mediterraneo, è la lente che ci aiuta a cercare nelle testimonianze, nelle diversità e nei luoghi le indicazioni per districarci in un presente che continua a cambiare. 
    estovest@rai.it
Archivio video