Fahrenheit 2007 - 2008

Luciano Cecchinel, Il bosco dei faggi a Buchenwald

  • Andato in onda:22/02/2007
  • Visualizzazioni:

Luciano Cecchinel e` nato a Revine-Lago, in provincia di Treviso, nel 1947. Ha pubblicato le seguenti raccolte di versi: Al tragol jert (1988, Scheiwiller), Senc (1992), Testamenti (Plaquette, 1997). Le sue liriche hanno ottenuto importanti riconoscimenti e sono state ospitate sulle riviste "Diverse Lingue", "Pagine", "In forma di parole", "ClanDestino" e "YIP" (Yale Italian Poetry). Gli hanno riservato attenzione le seguenti antologie poetiche: L'immagine e la maschera (1991) curata da Franco Brevini e Gianna Paltenghi per la televisione; Via terra (1992) a cura di Achille Serrao; Antologia del Novecento (2001) a cura di Davide Rondoni e Franco Loi. Nel bosco di faggi A ciascuno il suo Col vento senza memoria dai reticolati ossuti ancora stille di cenere sopra i basamenti neri e poi ringhi come di cani furiosi entro grate scabbiose di ruggine. Qui a ciascuno di voi che faceste del pensiero un vestito di morte la sua razione di orrore, di fame, di gelo, il suo ultimo colpo, il suo uncino, il suo rimasuglio esalato di fumo. Ora non più gridi e versi sfiatati di cavalli cantanti, non più sforzi per pace di morte per voi trasparenti in nebbia di pioggia, in lana di nubi. Qui a ciascuno di voi il suo sospiro, il suo silenzio, il suo cielo, spiriti che vagate nell'aria verso il piano celeste lontano ripensando al lavoro del fumo nell'abbandono dell'uomo, di Dio. Da voi senza più bisogno di preghiera e elemosina noi pellegrini ansiosi di angoscia ognuno a mendicare il suo po' di cuore, di fame d'amore. da: Lungo la traccia, Einaudi

[an error occurred while processing this directive]

Vuoi rivedere o riascoltare un altro programma?

Guarda altri contenuti di:

Commenti

Riduci
Navigazione alternativa dei video correlati