Quel gran pezzo dell'Italia

Quel gran pezzo dell'Italia del 12/06/2014

  • Durata:00:47:49
  • Andato in onda:12/06/2014
  • Visualizzazioni:

Il conduttore Riccardo Bocca guida nell'universo politico e filosofico di Edomondo Berselli. "Era già tutto scritto ma ci eravamo distratti" Noi italiani siamo stati molte cose, talvolta molto contraddittorie. E ora, con il crollo delle ideologie, molta incertezza e ben poco ottimismo è necessario chiedersi cosa saremo domani e cosa rimarrà – domani – di oggi. Edmondo Berselli: “Non eravamo mai stati comunisti. Fascisti, neanche a parlarne. Democristiani, com’è noto, in Italia non ne sono mai esistiti, se non nel ceto politico, fra ministri e assessori, oltretutto i democristiani non avevano un’ideologia, ma al massimo orientamenti, ispirazioni, criteri, mediazioni, clientele, patronati, e quindi negare la democristianità è stato ancora meno impegnativo. Per buttarsi alle spalle il peso delle loro ideologie, certi italiani hanno dovuto compiere sforzi giganteschi; altri ci sono riusciti con un mambo neppure troppo figurato, portando in cantina intere biblioteche e spedendo nel retrobottega culturale una serie impensabile di certezze. Qualcuno ha sofferto grandi dolori spirituali, qualcun altro ha accusato buffi disturbi psicosomatici; molti hanno cambiato vita e mentalità, e magari anche il look, con il sollievo etico ed estetico che si avverte quando si realizza il coming out rivelando finalmente come si è sempre stati nel fondo dell’anima. E ora? E ora i post-italiani.” Riccardo Bocca: “Italiani, razza incompiuta: democratici ma intolleranti, garantisti ma forcaioli, moralisti ma trasgressivi. Siamo i fratelli d'Italia, followers entusiasti del seduttore di turno.” Ilvo Diamanti sarà l’ospite della puntata

Sito

Vuoi rivedere o riascoltare un altro programma?

Guarda altri contenuti di:


Navigazione alternativa dei video correlati