Ubiq

UBIQ - IMMAGINARE del 17/09/2014

  • Andato in onda:17/09/2014
  • Visualizzazioni:

Igort, Parigi - Francia. Videomaker: Giovanni Abitante e Egor Andreev Igort, al secolo Igor Tuveri, è un fumettista italiano che vive e lavora a Parigi da persi anni. La sua carriera inizia a Bologna sul finire degli anni Settanta e lo porta a collaborare a numerose riviste italiane, tra cui Linus, Alter, Frigidaire, e poi straniere: Métal Hurlant, Vanity, The Face. Igort è stato anche il primo disegnatore occidentale a debuttare nella ricca industria dei Manga collaborando dagli anni Novanta con le prestigiose case editrici giapponesi Kodansha, Brutus Magazine House e Hon Hon do. Nel 1994 ha esposto le sue opere alla Biennale di Venezia e nel 2000 ha fondato la Coconino Press una casa editrice che pubblica opere del fumetto d'autore mondiale. Ubiq ci dà l’occasione per incontrarlo a Parigi e per parlare con lui dei mondi e delle culture lontane che ha saputo immaginare e raccontare nelle sue graphic novel, colte e impegnate. Paesi evocati dall’immaginazione che poi, fatalmente, hanno finito per pentare parte della sua vita reale. Yaxkin Melchy, Città del Messico - Messico. Videomaker: Reginaldo Chapa Yaxkin Melchy è un poeta messicano che fa del self-publishing il proprio tratto distintivo: i suoi libri, colorati e originali, nascono da un accurato e meticoloso processo che Yaxkin segue dal primo all’ultimo passo, rendendo così ogni testo un oggetto unico. A livello lessicale, il giovane poeta unisce un linguaggio generalmente innovativo a sprazzi di gergo scientifico con l’intento di sferrare una critica aspra e tagliente alla società moderna. Le sue performance poetiche, infine, oltrepassano spesso il confine della letteratura in quanto si avvalgono di elementi teatrali e multimediali. Jamal Joseph, New York - USA. Videomaker: Mike De Caro Jamal Joseph aveva solo 15 anni quando decise di unirsi alle Black Panthers, la storica organizzazione creata nella seconda metà degli anni ’60 per promuovere il movimento di liberazione degli afroamericani. Oggi, affermato scrittore, poeta, autore teatrale, nonché professore alla Columbia University, il suo impegno è tutto indirizzato a sostenere l’arma più potente per inseguire ogni cambiamento sociale: la cultura. John Agard, Londra - Inghilterra. Videomaker: Vanni Gandolfo John Agard è uno scrittore e poeta anglo-caraibico che affronta nelle sue opere tematiche delicate quali immigrazione e conflitti di classe in maniera ironica e al tempo stesso pungente. Nato e cresciuto in Guyana, si è avvicinato da giovane al mondo della letteratura ascoltando per radio le cronache delle partite di cricket, rivelatesi un’inedita fonte di studio e di riflessione sul linguaggio. Nel 1977 si è trasferito in Gran Bretagna, dove vive tuttora, portando con sé il bagaglio culturale e letterario maturato nei Caraibi, la cui traccia rimane inconfondibile nei suoi testi

Sito

Vuoi rivedere o riascoltare un altro programma?

Guarda altri contenuti di:

Commenti

Riduci
Navigazione alternativa dei video correlati