[an error occurred while processing this directive]

Contenuti della pagina

Archivio

04 SETTEMBRE - GIOVANI E LAVORO.

20 PER CENTO IN MENO IN CINQUE ANNI

Dieci e mezzo per cento in più tra aprile e giugno di quest’anno. La disoccupazione giovanile peggiora. Cinque milioni e ottocentomila occupati sotto i 35 anni oggi contro i sette milioni e trecentomila del 2007. Al sud, sempre sotto i 35, lavora una donna su due. Trend opposto per gli over 55 che, nello stesso periodo, sono aumentati di oltre 600mila unità. Una forbice, quella tra giovani e lavoratori più anziani, che rischia di sfociare in uno scontro generazionale. Dati condivisi, del resto, con buona parte dei paesi occidentali. Accanto alla Spagna, che ci ha preceduto di qualche anno e dove la mancanza di lavoro giovanile sta diventando una vera emergenza sociale, ci fanno compagnia la Francia, dove il presidente Hollande comincia a perdere consensi proprio su questo fronte, e gli Stati Uniti dove entrambi i candidati alla presidenza parlano ormai apertamente di "lost generation".

Temi sui quali Radio Anch’Io torna con la partecipazione del presidente dell’Istat Enrico Giovannini, il vicedirettore dell’OCSE Stefano Scarpetta con delega al lavoro, gli economisti Jean Paul Fitussi e Luigi Paganetto, il corrispondente RAI a Parigi Fabio Cappelli e l’inviata del Giornale Radio RAI negli Stati Uniti Carmela Giglio.

 

Ultimi media:

/dl/RaiTV/programmi/liste/ContentSet-9d465ba5-2bf3-496f-9877-f6e0e9e39974-A-0.html
[an error occurred while processing this directive]