24/07/2017

La memoria e il silenzio

La memoria e il silenzio

L'infanzia nel campo di concentramento di Auschwitz, il racconto della drammatica separazione dalla madre, nella fila della selezione. Edith Bruck, ebrea ungherese, consegna in "Privato" (Ed. Garzanti, 2010) due lettere al fratello e alla madre. Una appassionata riflessione sulla difficoltà a parlare della Shoa. Il dialogo con la madre morta nel campo do sterminio, perché "ho bisogno proprio di te, per non mentire, per non tradire, essere me stessa…".

Altri video