[an error occurred while processing this directive]

Contenuti della pagina

Archivio

13 DICEMBRE SUPERVISIONE BANCARIA EUROPEA. ACCORDO FATTO.
13 dicembre 2012

 

Al termine di una riunione durata diciassette ore e terminata questa mattina alle cinque i ministri economici e finanziari dei 27 hanno trovato il difficile accordo sulle regole per la sueprvisione bancaria. Si scioglie così il vincolo che fino ad oggi aveva tenuto così strettamente legati i destini degli Stati con quelli dei loro istituti di credito.

Ne parliamo congli economisti Alberto Quadrio Curzio, Franco Bruni e Cinzia Alcidi, i parlamentari europei Roberta Angelilli e Gianni Pittella, il presidente dell’ABI Giuseppe Mussari, il direttore del dipartimento statistiche sociali dell’Istat Linda Laura Sabatini e i giornalisti Bruno Ruffolo, corrispondente RAI da Bruxelles, e Roberto Sommella, condirettore di Milano Finanza. 

 

 RASSEGNA STAMPA

Ue/ Mussari: Vigilanza banche, in Italia già regole più rigorose
Risparmiatori devono stare tranquilli

Roma, 13 dic. (TMNews) - "Io credo che i risparmiatori debbano stare tranquilli" perché la Banca d'Italia "continuerà adesercitare le sue funzioni" sia in ambito nazionale che nell'ambito della Bce. Ad affermarlo il presidente dell'Abi,Giuseppe Mussari, parlando a Radio Anch'io, sulla vigilanza unica bancaria.La vigilanza unica bancaria dovrà "tendere a standard applicativi più rigorosi possibili, quelli che in Italia già si  applicano", ha precisato Mussari.

 

Crisi/ Mussari: Credo che ripresa arriverà in seconda metà 2013
Ricominceremo a rivedere le stelle, ha ragione Grilli

Roma, 13 dic. (TMNews) - Nella seconda metà del 2013 l'Italia potrà "rivedere le stelle" grazie ad un "andamento positivo delciclo economico". Ad affermarlo il presidente dell'Abi, Giuseppe Mussari, il quale si dice d'accordo con le previsioni sulla ripresa espresse dal ministro dell'Economia, Vittorio Grilli."Io credo - ha detto Mussari a Radio Anch'io - come ha ribadito il ministro Grilli che quantomeno nella seconda metà del 2013 ci sarà un andamento positivo del ciclo economico".

Governo/ Mussari: Futuro esecutivo deve mantenere impegni presi
Necessaria chiarezza sui contenuti
Roma, 13 dic. (TMNews) - Il governo che uscirà dalle prossime elezioni politiche dovrà mantenere gli impegni presi dall'Italia"verso se stessa e l'Europa". Ad affermarlo il presidente dell'Abi, Giuseppe Mussari, durante la trasmissione Radio Anch'io."Le elezioni in democrazia sono un momento fondamentale", ha detto Mussari ed è importante che ci sia "chiarezza suicontenuti. Chiunque sarà chiamato a governare dovrà coniugare rigore, equità e crescita. Poi ognuno avrà una specifica ricetta"ma nessuno potrà pensare ad una finanza pubblica "allegra".

 

Ultimi media:

/dl/RaiTV/programmi/liste/ContentSet-9d465ba5-2bf3-496f-9877-f6e0e9e39974-A-3.html
[an error occurred while processing this directive]