Contenuti della pagina

Archivio

L'INTELLIGENZA, CHE COS'E'?
09 maggio 2012

Perché definiamo una persona intelligente? Quali caratteristiche la contraddistinguono? E’ possibile considerare intelligente una persona soltanto dal suo aspetto fisico, da come si muove, da come si rapporta con gli altri e con il mondo? Intelligenti si nasce o si diventa? Si può essere intelligenti senza essere colti, senza alcuna laurea o diploma? Sulla base di quali parametri si definisce il Quoziente di Intelligenza di una persona? Che cosa è l’intelligenza fluida – che sa cogliere l’essenza delle cose - e l’intelligenza cristallizzata – basata sulla memoria delle cose apprese nel tempo? E’ giusto parlare di intelligenza, al singolare, o sarebbe meglio parlare di intelligenze, al plurale? Ospiti:ALESSANDRO BERTIROTTI, antropologo della mente, docente di psicologia generale all’Università degli Studi di Genova. Ha pubblicato “L’anima cerebrale” (editore Bonanno)e la prof.ssa LUCIA BONCORI, psicologa, Prof. Ordinario specializzata in test psicologici presso l’Università La Sapienza di Roma.

Ultimi media:

[an error occurred while processing this directive]